Studiare in Australia
AUSTRALIA,  Curiosità,  POUCHAROOS, STORIE D'AUSTRALIA

Studiare in Australia

Studiare in Australia, il mito dei costi è vero ma allo stesso tempo esistono soluzioni per poter realizzare anche questo sogno.
Come dice il mio grande riferimento per quanto riguarda gli student visa “Scappate!” Io invece, da studentessa, vi dico: “Rimboccatevi le maniche e armatevi di tanta pazienza perché ne varrà la pena!”

Come vi ho già raccontato più volte, studiare in Australia è stato il mio primo vero scontro diretto con questa terra quando avevo 17 anni.
Potrete leggere tutta la storia qui.
Oggi posso dirvi che, forse, non partire 10 anni fa è stata la scelta migliore.
Affrontare un percorso di studi a 27 anni è molto più complicato, le tue priorità sono ormai altre, conosci già il mondo del lavoro, ma sicuramente è una decisione più consapevole, ponderata e più mirata.

In questo articolo vi spiegherò in maniera generale cosa serve per poter richiedere uno student visa, come funziona il sistema scolastico, i tipi di corsi di studio tra cui potrete scegliere, cosa comporta vivere in Australia con un visto da studente, i costi generali e come poter affrontare un periodo di studi dall’altra parte del mondo.
Dico in maniera generale perché fortunatamente esistono i nostri angeli, gli agenti d’immigrazione e altre persone che svolgono questo di professione e che potranno aiutarvi nella selezione del percorso più adatto a voi, io vi racconterò solamente la mia esperienza.

Quando è arrivato il fatidico momento di applicare per lo Student Visa sono andata nel panico.
Cosa studierò? Come potrò mantenermi? Come sarà tornare a studiare dopo anni? E se poi questo corso non mi porterà a nulla? E mille altre paranoie..
La verità è che ciò che più mi spaventava era l’idea di iniziare finalmente a fare qualcosa per me, senza influenze esterne, senza accettazione delle convinzioni sociali.
Ho 27 anni, sono capace di gestire le mie finanze, sono disposta a rinunciare temporaneamente a qualcosa se questo serve a permettermi di perseguire il mio sogno. Perciò ho razionalizzato tutto quanto e ho iniziato a progettare il mio futuro a tavolino.

La prima cosa che ho fatto, non sapendo da che parte girarmi, è stata contattare i ragazzi di Just Australia.
Gentilissimi e disponibili da subito, mi hanno affidata a Maurice, il mio angelo custode per quanto riguarda il mio visto.
Dopo una prima telefonata conoscitiva abbiamo iniziato a stilare una lista di corsi che avrebbero potuto suscitare il mio interesse. Poi ci siamo focalizzati sulla disponibilità economica per trovare una giusta via di mezzo tra il sogno e la realtà. Ed è così che è saltato fuori il minimo comune denominatore tra i miei interessi e i miei progetti futuri qui in Australia: il business.

Ma andiamo con ordine, come funziona il sistema scolastico australiano e che tipi di corsi esistono?

Sistema scolastico Australiano e corsi di studio

Il sistema scolastico australiano è strutturato in maniera differente rispetto a quello italiano.
Qui la suddivisione viene fatta tra Primary School, che corrisponde alla nostra scuola elementare e High School, che comprende le nostre medie e superiori assieme.
Gli anni di frequenza obbligatoria sono 12, la cosa interessante a mio avviso è che l’ultimo anno di High School lo studente ha come materia obbligatoria solamente Inglese, le altre sono tutte a scelta in base al percorso di studi che vorranno intraprendere sucessivamente.

Finita la High School i ragazzi australiani, e qui entriamo in gioco anche noi con i tipi di corso di studio disponibili, possono scegliere tra un corso professionale TAFE o VET oppure l’Università.

Università

Le differenze riguardano innanzitutto la tipologia di studio, l’Università ovviamente è improntata su un percorso più accademico, ha requisiti d’accesso legati al livello dei risultati ottenuti precedentemente e, ovviamente, hanno un costo decisamente elevato.

Il percorso universitario si divide in:
– Undergraduate, dopo 3/5 anni di studi si ottiene un Bachelor Degree, o laurea di primo grado.
– Postgraduate, frequentando Master o corsi di perfezionamento che hanno una durata minima di 6 mesi.

Per i costi legati a un percorso universitario dovrete contattare la scuola stessa o un agente di immigrazione che vi deluciderà sulle varie tasse scolastiche ecc.
Vi posso anticipare però che dovrete prepararvi a leggere numeri a 5 cifre per ogni anno di corso.

Corsi professionali

Altro discorso invece va fatto per un corso di tipo professionale.
Un percorso di studi di questo tipo infatti sarà improntato su una professione specifica, in modo da inserirti direttamente nel mondo del lavoro.
Questi corsi possono avere una durata di pochi mesi (Certificati) fino ai due anni (Diploma).
Ovviamente, avendo una durata ridotta ed essendo legati a professioni che non richiedono una preparazione accademica, sono molto più accessibili agli studenti internazionali che pensano di mantenersi autonomamente una volta arrivati in Australia.

Stiamo parlando di corsi di Business, come il mio, Leadership and Management, corsi per diventare insegnante di Yoga o Personal Trainer.
Ma anche per lavorare come Educatore d’Infanzia, come Social Media Manager, corsi di Cucina, per il Settore Alberghiero e della Ristorazione, corsi legati al Wellness e al Beauty in generale e molti altri.

I prezzi per questa tipologia di corso sono molto variabili ma allo stesso tempo realmente accessibili.

Corsi d’inglese

Se al momento del vostro arrivo in Australia il vostro inglese non è dei migliori, allora una buona opzione potrebbe essere quella di iscriversi ad un corso per migliorare la padronanza della lingua.
Considerate, tra l’altro, che alcune professioni richiedono un livello di inglese appropriato, per questo avere una certificazione IELTS or TOEFL potrebbe essere importante!

Richiedere lo Student Visa

Fare la richiesta per un visto è una procedura che può sembrare complicata in parte. Se non vi sentite sicuri o non volete troppe responsabilità allora affidatevi ad un agente di immigrazione che si prenderà a carico la vostra pratica.
Prima di richiedere il visto bisogna scegliere la scuola da frequentare, contattarla esprimendo il vostro interesse nel frequentare un corso e richiedere loro di inviarvi una lettera di offerta.
Potrebbe essere richiesto un test di inglese per valutare il livello o una certificazione IELTS già esistente.
Una volta ricevuta la lettera di offerta con i dettagli del corso e la rateizzazione del pagamento si procede all’iscrizione pagando la prima rata.
Il primo pagamento che effettuerete potrebbe essere più alto dei successivi nel caso il vostro pacchetto comprenda anche l’assicurazione medica.
Questa è obbligatoria e va fatta privatamente o appunto, il vostro agente di immigrazione la inserirà nel pacchetto con il corso di studi.
Il passo successivo sarà aspettare il COE dalla scuola, Confirmation of Enrollment, ovvero la conferma dell’avvenuto pagamento e iscrizione al corso di studi.
Ricordatevi che il COE non è il visto, è parte della documentazione che invierete per la richiesta del vostro Student Visa.
Una volta fatto tutto questo non vi resta che aspettare che il Governo ve lo approvi!

Studiare in Australia, costo della vita

Quando decidi di venire a studiare in Australia, oltre a mettere in conto il prezzo del corso che sceglierai, dovrai considerare anche il costo della vita.
La maggior parte degli studenti vive in case condivise, l’affitto di una stanza può andare dai 100-130$ a settimana a salire. Ovviamente il costo dell’affitto dipenderà dalla città in cui starete, dal quartiere e dai servizi offerti.
Potete farvi un’idea su Flatmates o su Domain.
A questo dovrete aggiungere la spesa ed eventuali mezzi di trasporto.
Io personalmente non spendo, per esagerare, più di 120$ ogni due settimane per quanto riguarda il cibo.

Limitazioni dello Student Visa

Purtroppo lo Student Visa non è tutto rose e fiori.
Se pensate di poter studiare e lavorare full time per pagarvi il corso vi sbagliate.
Escludendo le settimane di School Holidays, quindi di vacanza, in cui si può lavorare senza limitazioni, durate il periodo di studi si ha la possibilità di fare non più di 20 ore settimanali.
Per essere precisi il Governo richiede di non lavorare più di 40 ore ogni due settimane, quindi si potrebbe fare una settimana da 15 ore lavorative e quella successiva a 25. L’importante è non sforare le 40 ore totali ogni 15 giorni.
Questo complica un po’ le cose ma allo stesso tempo vi insegnerà a diventare risparmiatori e a fare molto bene i conti in tasca prima di uscire a cena ogni sabato sera!

Studiare in Australia sarà una bellissima avventura, non fatevi spaventare dalla burocrazia perché le soluzioni si trovano sempre!
Parlate con un immigration agent e trovate la vostra strada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *